ATTIVITA’ PRODUTTIVE

ATTIVITA’ PRODUTTIVE

( INDUSTRIA – ARTIGIANATO )
( COMMERCIO – AGRICOLTURA )
( ATTIVITA’ PROFESSIONALI )

CREDO , SIA OPPORTUNO PARLARE UN PO’ DI QUESTO SETTORE, LINFA VITALE PER L’ECONOMIA E LO SVILUPPO DEL TERRITTORIO COMUNALE DI POGGIO RUSCO , E NON SOLO . CONTINUO A DOMANDARMI, IL PERCHE’, SEBBENE LO STATUTO COMUNALE LO PREVEDA, PER QUANTO MI RISULTA , NON SI SIA ANCORA COSTITUITA UFFICIALMENTE, ED IN MODO OPERATIVO, LA CONSULTA DELL’ECONOMIA E DEL LAVORO CON RELATVE SOTTOCOMISSIONI DEI VARI SETTORI PRODUTTIVI. SUL TERRITORIO DI POGGIO RUSCO , ATTUALMENTE MANCANO I RELATIVI REFERENTI CHE, DOVREBBERO ESSERE DISEGNATI DALLE ASSOCIAZIONI PROVINCIALI DI CATEGORIA.

STATUTO COMUNE DI POGGIO RUSCO
PROVINCIA DI MANTOVA

In vigore dal 20 Gennaio 2007 Art. 14 (Le Consulte)
1.Il Comune favorisce il coordinamento in consulte delle forme associative.
2.Le modalità di funzionamento delle consulte, gli obiettivi, gli obblighi e i diritti dei partecipanti, saranno successivamente determinati da Regolamento Comunale.
Art. 15 (La Consulta dell’economia e del lavoro)
1.E’ istituita la Consulta dell’economia e del lavoro: ne fanno parte le associazioni sindacali, professionali e di categoria con rappresentanza almeno provinciale ed attive nel Territorio del Comune.
  La Consulta può articolarsi in sottocommissioni di settore.
2.  Il Consiglio Comunale entro 4 mesi dall’insediamento nomina la Consulta, definendone la composizione, le attribuzioni e il funzionamento, sentite le associazioni di cui al comma 1 e nelle forme da regolamento comunale.

DETTE CONSULTE E SOTTOCOMISSIONI, AFFINCHE’ ABBIANO VALENZA , E SIANO VERAMENTE IN GRADO DI TUTELARE GLI INTERESSI DEI SINGOLI COMPONENTI DEI VARI COMPARTI SOTTO IL PROFILO SINDACALE – NORMATIVO – GIURIDICO, E PER AVERE UN RAPPORTO PIU’ DIRETTO E COSTRUTTIVO CON L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE , DEVONO ESSERE CODIUVATE E RAPPRESENTATE DALLE ASSOCIAZIONI SINDACALI PROVINCIALI DI CATEGORIA.
SOLO IN QUESTO MODO SI POTRA’ AVERE MAGGIOR POTERE CONTRATTUALE, CON CONSEGUENTE POSSIBILITA’ DI TUTELARE MAGGIORMENTE I DIRITTI DEI SINGOLI COMPONENTI I SETTORI NEI CONFRONTI DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE.
SI EVITEREBBE COSI’, LA NASCITA DI CORPORAZIONI AUTONOME, COME E’ SUCESSO RECENTEMENTE A POGGIO RUSCO NEL SETTORE DEL COMMERCIO. NIENTE DI MALE SU TALE INIZIATIVA CHE , SECONDO IL MIO PARERE, UNA PROLOCO, BEN CONSOLIDATA NEL PROPRIO ORGANICO, POTREBBE BENISSIMO, DI COMUNE ACCORDO; PROMUOVERE INIZIATIVE A FAVORE DI TUTTE LE VARIE ATTIVITA’ PRODUTTIVE PRESENTI SUL TERRITTORIO COMUNALE.( SENZA TRASCURARNE ALCUNA )
QUESTA MIA VISIONE, CONDIVISA DA MOLTI OPERATORI DEI VARI SETTORI PRODOTTIVI , DOVREBBE ESSERE, NELLO STESSO TEMPO, UN SUGGERIMENTO E UN MONITO, SIA PER L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI POGGIO RUSCO , SIA PER LE VARIE ASSOCIAZIONI SINDACALI PROVINCIALI DI CATEGORIA , AFFINCHE’ ESSE METTANO IN ATTO , QUANTO PRIMA , TUTTO QUELLO PREVISTO DALLA LEGGE , DAI REGOLAMENTI, E DALLE NORMATIVE VIGENTI IN MATERIA.
P.S. VORREI INOLTRE METTERE IN EVIDENZA , CHE QUESTA MIA PROPOSTA, A SUO TEMPO, GIA’ NEL 2006 , ERA STATA CONDIVISA DALLE VARIE ASSOCCIAZIONI PROVINCIALI DI CATEGORIA.

DISTINTI SALUTI

BUSETTI GIUSEPPE
( Ex Consigliere Comunale del Comune di Poggio Rusco )
( Ex Dirigente Sindacale U.P.A. (UNIONE PROVINCIALE ARTIGIANI MN )

Pubblicato il by admin in Bacheca

Aggiungi un commento